Musica Recensione Musicale

Deiv & Them – Deiv & Them

deiv them

Deiv & Them - Deiv & Them

A Cremona non ci sarà una vera propria “scena”, anzi, è vero che anche chi suona, in linea di massima, tende a farsi gli affari suoi, però è innegabile che proposte di qualità siano presenti, e anche abbastanza numerose.
Per esempio, di un esordio come questo, omonimo, di Deiv & Them, non si può che scrivere bene. Certo, ascoltandolo si percepisce chiaramente il debito verso Dave Matthews Band e affini (io a tratti sento anche l’eco di Jack Johnson, tanto per fare un altro nome), ma le canzoni sono belle, e non c’è motivo di non giudicarle tali solo perché tutt’altro che sperimentali o contaminate. Venti minuti di folk rock elettroacustico, sanguigno e appassionato, senza una nota che non sia suonata. Certi brani hanno il merito di farci dimenticare completamente la brughiera cremonese, come nell’energica apertura di Too Late, o in Tight Shoes, con il suono simil-Hammond in evidenza; in altri momenti accade tutto il contrario, come nelle tristi This Rain e tuohtiW, collocate in alternanza. Soprattutto quest’ultima ha in sé il mood umido e l’angoscia sottile del novembre cittadino, e il finale pestato è fintamente consolatorio, perché l’acqua che scorre attraversa anche l’ultimo secondo della canzone. Emoziona la voce raddoppiata di Trees, stile Elliott Smith. La chiusura con The Healer Of Men sembra guardare più vicino, al folk britannico di atmosfera medievaleggiante, un po’ alla Led Zeppelin III.
Lascio una riga a parte per le lyrics: stando ai miei scaffali, questo disco può vantare i migliori testi in inglese di una produzione locale degli ultimi anni. Migliori per contenuti e complessità, ma anche per forma e pronuncia (quello di Tight Shoes è proprio divertente).
Davide Carrettin (voce, chitarra, testi), Francesco Zanetti (basso) e Antonio Bonfatti (batteria) suonano insieme da almeno cinque anni (che, a vent’anni, è come dire da una vita): già a metà decennio coverizzavano classici dell’hard rock col coltello tra i denti. Per il progetto Deiv & Them, l’unico nuovo innesto in formazione è stato quello di Alessandro Vivona alle tastiere e chitarra. È quindi un peccato sapere che, mentre scrivo, la formazione è già disgregata: rimane Deiv, al momento solista, e non si sa chi saranno (se ci saranno) gli altri… Them. Questo bel cd, puntualmente registrato da BeatBazar, immortala comunque una fase creativa di giovani e capaci musicisti, ed è una cosa bella in più uscita dalla città delle nebbie.

Riguardo l' autore

McA

Si registra sul Forum di Cremonapalloza in data 01/02/03 senza farlo apposta e senza sapere che quel momento costituirà davvero un nuovo «Via!» della sua vita.
Nel 2006 è tra i fondatori dell’Associazione Cremonapalloza, di cui ricopre da sempre il ruolo di Segretario.
Ama il cinema, il rock e la Cultura in generale.

Commenta

Clicca per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

D.E. S.I.C.A.

  • I premiati del D.E. S.I.C.A. 16
    I premiati del D.E. S.I.C.A. 16
    D.E. S.I.C.A. 16
    Daylong Emergent Showbiz Initiative Cremonapalloza Award Miglior cortometraggio
    Loma Video – Lapis canit Miglior interpretazione
    Francesco Samperi per Sto Arrivando A Milano Centrale E Non Ho Molto Tempo Per Pensarci – Come te Miglior montaggio
    DCF | Warinhari – La pietra Miglior sceneggiatura
    Coumpagnaa Col... Continua »
  • D.E. S.I.C.A. 16 al via, ecco il tema
    D.E. S.I.C.A. 16 al via, ecco il tema
    Il tema del D.E. S.I.C.A. 16 è: La pietra dello scandalo... Continua »

LIBER

  • 10 secondi
    Che flash, che botta, un’allucinazione bellissima.
    Lui, Diego Armando Maradona, con la maglia della Cremo.
    Durò 10 secondi, ma furono fantastici.
    L’immagine più bella di quel 4 febbraio 1990.... Continua »
  • Il derby
    Stava partendo, il treno che ci avrebbe portato al derby stava partendo.
    La metà dei presenti non era ancora nata quando si era giocato l’ultimo, e l’altra metà era troppo piccola fin per farsi le seghe.
    Qualche vecchio che ha fatto il derby c’è, la maggior parte di... Continua »

FORUM

  • ImmaginAzione • Re: Quadri, una collezione.
    ImmaginAzione • Re: Quadri, una collezione.

    Non avevo mai letto o sentito parlare di Toulouse-Lautrec, finché non ho visto Moulin Rouge!, lo straordinario film del 2001 di Baz Luhrmann, in cui il pittore francese era interpretato da un ottimo John Leguizamo.
    Una folgorazione.... Continua »
  • Agorà • Re: Piccole soddisfazioni personali...
    Dopo qualcosa come 25 anni, mi sono reso conto che il brano che apre il disco Dainamaita dei Casino Royale, intitolato De Maestro E..., è in sostanza la cover di Caravan Petrol di Renato Carosone.

    Provate, ascoltate il pezzo

    iframe

    e al momento giusto cantateci sopra:Mm'aggio affittato nu camello
    Mm'aggio... Continua »