Cinema Recensione Cinematografica

Manderlay

manderlay

Pro

Contro

Manderlay é il seguito di Dogville e secondo film della “trilogia americana” di Lars Von Trier.
Grace giunge a Manderlay, piccola comunità nel sud degli Stati Uniti che vive grazie ad una piantagione di cotone, regolata ancora dalla legge della schiavitù: la ragazza si impone di cambiare il corso della comunità e liberare i lavoratori neri con l’esercizio della democrazia, ma ribaltando il rapporto padrone-schiavo.
Al di là della trama del film che ho solo accennato, volevo riportare qualche mia riflessione.
Grazie anche allo stile, decisamente originale, tanto che sembra quasi di assistere ad uno spettacolo teatrale, mi sembra che il film riesca ad astrarre la situazione particolare narrata (anche con scenografie simboliche e minimali) e riesca ad andare ben oltre la tematica della schiavitù dei neri d’america. A mio avviso si può fare una lettura decisamente interessante sul problema – attualissimo – della fondazione di uno Stato e del concetto di comunità, il contrasto e la controversa interpretazione di ciò che è totalitarismo ma bene comune, e quindi espressione di libertà. La svolta finale nel film, infatti, racconta come la legge di Manderlay è stata scritta dagli stessi schiavi: è sconvolgente per la ragazza quanto per lo spettatore, i ruoli si capovolgono, ciò che era “male” in realtà è bene, la democrazia ne risulta evidentemente profondamente sconfitta, inadeguata. Ciò che era totalitario e oppressivo, dunque, era libertà, “bene comune” perché legge accettata e decisa da tutti, principio di autodeterminazione. La realizzazione della democrazia a Manderlay, nel corso del film, appare sempre come qualcosa di insufficiente, inadeguato: il “mettere ai voti” non è mai espressione vera della volontà della comunità, è più controversa del totalitarismo che vigeva precedentemente, quello secondo cui le parti padrone-schiavo erano ben delineate; la comunità si chiede, spesso, cosa sia possibile mettere ai voti e cosa no, quale criterio di discernimento utilizzare, soprattutto quando i risultati di certe votazioni paiono andare contro il buon senso e l’ovvietà. Inoltre, si capisce come il totalitarismo della legge di Manderlay, che agli occhi della ragazza risulta opprimente e mai condivisibile, in realtà sia fondato su “doveri essenziali”: nel momento in cui mancano questi doveri e il rapporto padrone-schiavo è capovolto, tutto va allo sfacelo.
Si potrebbe analizzare e leggere il film sotto altri mille aspetti, a me è sembrato un film decisamente interessante e stimolante.

Riguardo l' autore

jami

non c'è spazio a sufficienza per scrivere tutto.

Commenta

Clicca per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

D.E. S.I.C.A.

  • Maggio è il mese del D.E. S.I.C.A. – Aperte le Iscrizioni!
    Maggio è il mese del D.E. S.I.C.A. – Aperte le Iscrizioni!
    https://desica.cremonapalloza.org/wp-content/uploads/2019/05/Maggio-è-il-mese-del-D.E.-S.I.C.A.mp4Maggio è il mese del D.E. S.I.C.A. 14 • Concorso di cortometraggi a tema in 24 ore e John Felice DiLuglio ci aiuta a promuovere l’iniziativa con questo video, con cui ha condensato in un minuto l’importanza istituzionale che Cremonapalloza ha raggiunto, facendo tra l’altro cenno a... Continua »
  • D.E. S.I.C.A. 14, un invito
    D.E. S.I.C.A. 14, un invito
    https://desica.cremonapalloza.org/wp-content/uploads/2019/01/DESICA14_invito.mp4l’artista John Felice DiLuglio ci regala un brano che nasconde qualche citazione dalle edizioni precedenti.
    Insomma, è già febbre da D.E. S.I.C.A. 14!... Continua »

LIBER

  • Ore 6: caffè&metano
    In piedi alle 6.Stamattina mi sono svegliato con la schiena che gridava vendetta a tutto l’Olimpo, le spalle disarticolate e gli addominali non pervenuti.Forever young stocazzoChe poi, “svegliato”…. Diciamo che il mio involucro esterno si è messo in moto, in qualche maniera.Per evitare di addormentarmi con la faccia... Continua »
  • Una notte pulp a Den Haag
    Ieri pomeriggio avevo deciso di indossare la mia minigonna nera, fatto alquanto raro, perché oramai mi vesto sempre nel reame degli strascichi lunghi e ampi. Ma ieri, con una bruschezza che si autoconcludeva su di me e sul mio abito, avevo deciso di ritagliarmi uno spazio per qualcosa... Continua »

FORUM

  • D.E.S.I.C.A. • Re: D.E. S.I.C.A. 14
    17 squadre, forza!... Continua »
  • Iniziative • Re: S.F.E.R.I.C.A. CUP 2019
    SANAVRA FUBAL CLAB

    PSIRIGUTor => 2
    DDE SILVESTRITor => 6
    DLIROLASas => 5.5
    DHATEBOERAta => 4
    CBERNARDESCHIJuv => 5
    CPERISICInt => 4.5
    CBORINIMil => 6
    CBERENGUERTor => 4.5
    AORSOLINIBol => 10.5
    AMERTENSNap => 11.5
    APAVOLETTICag => 10
    =======================
    TOT: 69.5


    pipachilù

    Strakosha => mirante => 6.5
    castagne => 5.5
    alex Sandro => 5
    skriniar => 5
    de Paul => 8.5
    Baselli => 5
    Veretout => 5.5
    ilicic => 10
    gervinho... Continua »