Musica

Damien Rice in concerto

damienrice

Damien Rice – Live @ Conservatorio G. Verdi, Milano, 18/03/2007

Le premesse per una grande serata ci sono tutte, se non fosse che a mezz’ora dall’inizio del concerto, io e Monica, siamo bloccati in tangenziale con io che inveisco contro tutti e la mia compagna che mi dice: «Se perdo i Magic Numbers spacco tutto». Perfetto, direi.
Tralascio i particolari per dire che arriviamo, con la metro, a San Babila alle 21:00, poi di corsa fino al Conservatorio G. Verdi; entriamo che i Magic Numbers stanno gia suonando, per fortuna non da molto, la sala è pienissima, l’acustica perfetta.
Lo show dei fratelli Stodart e Gannon dura circa quaranta minuti, il loro sound è perfetto, come del resto le loro melodie dolci e pure.
Chiudono con Take A Chance tra gli applausi del pubblico e con la promessa che li rivedremo presto. Si accendono le luci per dare il tempo al service di preparare il palco e a noi di sistemarci, visto l’arrivo di corsa; ho ancora la giacca e una sete porca.
Entrano Damien Rice e la band: Tom al bongo, Joel alla chitarra, Vyvienne al violoncello e Rice tra chitarra e pianoforte; mi chiedo dove sia finita Lisa Hannigan… Rice stacca la chitarra dall’ampli, passa oltre il microfono e intona Cannonball, il pubblico è pietrificato, la versione senza fili è da pelle d’oca.
Si parte con un po’ di pezzi dell’album nuovo prima di una Amie a richiesta e di una Accidental Babie un po’ più rabbiosa, quasi a segnare una rottura tra lui e Lisa.
La prima parte finisce con Rice che si diverte a distorcere i finali con i suoi svariati effetti e con Tom che, dopo un assolo, sbatte il suo bongo sul palco mandando la folla in delirio.
Il bis si apre con Vyvienne che al piano esegue Yoshimi dei Flaming Lips; poi è l’apoteosi: Elephant, I Remember, Sleep Don’t Weep a chiudere un concerto intenso di emozioni. Bravo Damien, peccato per l’assenza di Lisa.
La corsa per l’ultima metro della sera è faticosa, ma le melodie di Rice sono ancora dentro di noi e la rendono più breve e più dolce.

Dante

Riguardo l' autore

jami

non c'è spazio a sufficienza per scrivere tutto.

Commenta

Clicca per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

D.E. S.I.C.A.

  • D.E. S.I.C.A. 14 – I Vincitori!
    D.E. S.I.C.A. 14 – I Vincitori!
    🏆 MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
    Ciak Si Mira – Il cerchio 🏆 MIGLIOR INTERPRETAZIONE
    Daniela Capra, Fausta Pesce, Augusta Capra per
    I Polisaccaridi – Pelo e contropelo 🏆 MIGLIOR MONTAGGIO
    Señor Jay Eras Pictures – Stand Up 🏆 MIGLIOR SCENEGGIATURA
    Coumpagnaa Col Portulòto – Uno in due 🏆 PREMIO DEL PUBBLICO
    Señor Jay Eras... Continua »
  • D.E.S.I.C.A. 14 – La Giuria vi osserva!
    D.E.S.I.C.A. 14 – La Giuria vi osserva!
    Finalmente svelata la Giuria per l’edizione 14 del D.E.S.I.C.A. : Andrea Leanza, Irene Tedeschi e Moreno Comotti giudicheranno i cortometraggi in concorso, supportati come sempre dallassociazione Cremonapalloza in fase di verifica delle consegne. L’ appuntamento è per il 31 maggio al cinema Filo con l’apertura dell’ingresso alle ore... Continua »

LIBER

  • Ore 6: caffè&metano
    In piedi alle 6. Stamattina mi sono svegliato con la schiena che gridava vendetta a tutto l’Olimpo, le spalle disarticolate e gli addominali non pervenuti. Forever young stocazzo Che poi, “svegliato”…. Diciamo che il mio involucro esterno si è messo in moto, in qualche maniera. Per evitare di addormentarmi con la faccia... Continua »
  • Una notte pulp a Den Haag
    Ieri pomeriggio avevo deciso di indossare la mia minigonna nera, fatto alquanto raro, perché oramai mi vesto sempre nel reame degli strascichi lunghi e ampi. Ma ieri, con una bruschezza che si autoconcludeva su di me e sul mio abito, avevo deciso di ritagliarmi uno spazio per qualcosa... Continua »

FORUM

  • Agorà • Re: parole monouso
    CONVOLARE

    a nozze
    (post scritto in occasione del primo anniversario di matrimonio tra Tina e Q)... Continua »
  • Cinema • Re: Guida galattica per autostoppisti
    Nel 2005 non vidi il film al cinema, proprio perché ancora non avevo letto la saga di libri, che lessi poi nel 2007.
    Vidi dunque il film nel 2008, in dvd, e da allora mai più fino a oggi: l'ho ripescato in un dignitosissimo formato DivX.
    La revisione a 12... Continua »